Calde, golose e scacciapensieri, provatele. Sono modi insoliti per bere la nostra bevanda preferita, perché ci accompagni (anche) nelle feste di fine anno più attese, solitarie e distopiche di sempre

Avrete già sicuramente sviscerato il menu di Natale, Santo Stefano e pure del cenone di Capodanno perché alla fine, che ci resta se non delle generose palate di comfort food? Come ogni Natale comunque siamo certi che, arrivati a fine pasto, la tazza di caffè si profilerà all’orizzonte domestico come un’oasi nel deserto, cui chiederemo l’impossibile compito di salvarci da una digestione laboriosa durante l’inevitabile crollo sul divano. Quest’anno l’unico, dubbio vantaggio è quello di non dovere intrattenere una improbabile conversazione con il cugino saputello e la zia stramba e giramondo capitati lì per caso.

Eppure la nostra bevanda preferita merita di meglio e di più: una versione natalizia. Ricca di aromi invernali e opulenti, di spezie viaggiate fino a noi da Paesi lontani – come il nostro del resto – e zuccheri, panne, distillati e caramelli. Per una volta dimentichiamoci di monorigini e raffinatezze varie e proviamo qualcosa di diverso, eccessivo magari e crapulone ma in fondo, proprio per questo in tema con le feste più ipercaloriche dell’anno. E in fondo le uniche che vale la pena di festeggiare, nonostante tutto.

 

Sì, è proprio il caffè di Natale della BBC

La paludata British Broadcasting Corporation sale sul carro del caffè natalizio con questa ricetta di Miriam Nice, perfetta, ci assicurano, per concludere un pasto sontuoso. C’è tutto ciò che doveva arrivare dalle carovana provenienti dall’Oriente, e qualcosa di più.

Ingredienti

caffè, cannella, noce moscata, datteri, chiodi di garofano, scorza d’arancia

Preparazione

Mettere 4 cucchiaini di caffè macinato, un bastoncino di cannella, 2 datteri snocciolati in una French Press, aggiungere la noce moscata in polvere, 2 chiodi di garofano e la scorza d’arancio e versare 400 ml di acqua appena tolta dalla bollitura, mescolare con un cucchiaio di legno e lasciare in infusione per 4 minuti. Spingere in giù il pistone e servire (in alternativa, filtrare con un colino a maglia fine).

 

A la valdotaine!

D’accordo, la grolla dell’amicizia non è l’ideale in mezzo a una pandemia. Sistemiamo pure sullo scaffale più alto quel curioso è un po’ kitsch attrezzo di legno nato per la condivisione, ma recuperiamo la ricetta di questo ottimo e corroborante modo di bere il caffè, che richiama cime innevate e boschi di pini.

Ecco come preparare la risposta caffeinica al vin brulé.

Ingredienti

4 tazzine di caffè (da moka), 2 tazzine di grappa, 6 cucchiaini di zucchero, scorzette di limone e di arancio.

Preparazione

Aggiungere al caffè, lungo e bollente, lo zucchero, le scorze d’arancio e di limone, lo zucchero e la grappa in un recipiente ignifugo. Appiccare fuoco, se si riesce. Oppure bere direttamente, così, sognando a occhi aperti le piste da sci.

 

Dalgona Xmas

Poteva mancare in questo horribilis 2020 la versione natalizia del “cappuccino al contrario” sudcoreano “pubblicizzato” (ops scusate volevo dire “reso virale”) da TikTok? Ovvio che no. Non lo consigliamo, naturalmente, ma, come si dice, registriamo la tendenza. E la cavalchiamo pure, “natalizzandola” con zuccherini colorati e dorati e un rametto di rosmarino che ricorda il tacchino ripieno.

Ingredienti:

caffè solubile (ricordando che ce ne sono di non male, consigliamo quello di Altromercato), zucchero, latte (caldo o freddo)

Preparazione

Mettere parti uguali di caffè, zucchero e acqua bollente in una ciotola e montare con un frullino per 2-3 minuti o fino a ottenere una spuma simile a una panna montata ferma, dal colore marroncino. Versare il latte freddo (o caldo) in una tazza e aggiungervi soprala crema così ottenuta con un cucchiaio. Guarnire come se nel domani non ci fosse che Instagram.

 

Irish coffee, anyone?

Invernale più che natalizio? Forse. Ci ha salvato da tanti natali con parenti agguerriti pronti a scatenarsi in discussioni politiche postprandiali solo per trasformare la tavolata in una scena di Gangs of New York? Probabile. È ipercalorico? Senza dubbio (se 220 calorie vi sembran poche…). Ma lo amiamo e lo sosteniamo, questo dolcissimo intruglio, un po’ come amiamo Shane MacGowan che canta Fairytale of New York.

Ingredienti

4 cl whisky irlandese

9 cl caffè bollente

3 cl panna fresca

1 cucchiaino zucchero di canna

Preparazione

Montare leggermente la panna (per circa 10 secondi) e lasciarla riposare. Versare in un calice resistente al calore o in un boccale il caffè bollente, il whisky e lo zucchero e mescolare. Versare la panna lentamente nel bicchiere, in modo che galleggi sul caffè. Decorare a piacere con una spolverata di cannella o noce moscata e servire subito.

 

Pannoso (come il caffè per il cioccolato)

Panna montata, spezie (con il cardamomo a dare un tocco mediorientale) e zuccherini o cannella o una spruzzatina di cacao per decorare: una ricetta instagrammabile perfetta per affrontare il freddo intenso, là fuori. Papabile per il risveglio, improponibile come fine cenone.

Ingredienti

Caffè in polvere, zucchero di canna, cannella in polvere, cardamomo, cacao amaro, panna montata, zuccherini

Preparazione

Preparare il caffè con il metodo preferito (moka, espresso, filtro). Versare in una tazza, aggiungere la panna montata e cospargere di zuccherini colorati, polvere di cacao o cannella, o anche tutti quanti insieme.

Anna Muzio

Giornalista

Da vent’anni scrivo nell’incrocio tra turismo, food e attualità per testate di settore e non.

Mondo Caffè

Leggi il nostro libro dedicato al mondo del caffè.

 

 

Feltrinelli 

Ibs

Amazon

Il nostro concept

Altri articoli